martedì 31 maggio 2016

Datemi un sogno in cui vivere

DATEMI UN SOGNO IN CUI VIVERE


Genere: sentimentale (fantasy)
Pagine: 120
Editore: StreetLib (Ebook)
Data pubblicazione: Maggio2015
Prezzo: 2,99






TRAMA




Mattia e Claudia convivono da due anni e forse è giunto il momento di fare il grande passo.

Lui è un contabile con la passione per la scrittura; lei una studentessa di lettere che ama la musica di Ligabue e le storie d’amore.

Sapendo di farle piacere, Mattia mescola questi due ingredienti in un racconto da regalare alla fidanzata ma, complice una padrona di casa impicciona, succede qualcosa di surreale .

Claudia si ritrova a vivere in prima persona la storia d’amore scritta dal fidanzato e, anche se prova a restare una semplice spettatrice, non resiste alla tentazione di avere un’avventura come quelle che ha sempre sognato leggendo.

Capitolo dopo capitolo Claudia mostra la sua vera natura senza pensare che, così facendo, il racconto originale verrà modificato. E qualcuno potrebbe leggerlo.


RECENSIONI RICEVUTE





Mattia è un ragazzo che convive con la sua fidanzata Claudia e ha in programma di chiederle di sposarlo. Ha in mente di farlo dedicandole un racconto, ma prima che possa completare il piano viene scoperto e, complice una vicina un po’ gelosa e pratica di arti magiche, Claudia lo legge e… entra nella storia per cambiarlo.
Questo romanzo è molto particolare. Innanzitutto perché parte tranquillo, ma a un certo punto prende il volo, come se solo dopo la metà riuscissimo davvero ad afferrare il senso della storia, per arrivare ad un finale insospettabile, davvero anomalo e divertente, perfino gratificante.
In secondo luogo perché l’idea su cui si basa è davvero stuzzicante, quella cioè di poter entrare in un racconto e poterlo rivivere, riscrivere e interagire con i personaggi.
Anche se all’inizio non ero molto convinta della lettura che stavo portando avanti, più che altro perché la storia “presente” risultava più scarna e meno credibile di quella “fantastica”, consiglio di avere pazienza e superare il giro di boa relativo alla prima stesura del racconto, dopodiché ogni cosa inizia a prendere un senso. E non vi fate intimorire da una protagonista che sembra attirare gli schiaffi, è tutto nella norma.
Un appunto che mi sentirei di fare è relativo alla caratterizzazione dei personaggi. Avrei preferito notare più somiglianze tra i personaggi di Silvia e Claudia, ed eventualmente anche alcuni punti di contatto tra Mattia e Corrado, in modo da rendere ancora più gradevole il finale.
Concludendo: sembra una storia d’amore, ma è più una commedia rosa divertente. È narrata in modo scorrevole, con qualche leggerezza stilistica che non inficia la godibilità della storia.



- Suitcase di libri

Inizio con il dire che questo romanzo è davvero molto particolare, è un libro nel libro nel senso che si svolgono due storie parallele che si uniscono tra un velo di realtà e magia.
Mattia è il protagonista del romanzo, ha un buon lavoro in uno studio commercialista e non ha un momento libero per se stesso e per la sua ragazza.
Ha una grande passione per i libri e per la scrittura, crede di aver sbagliato lavoro perché con i conti e le scadenze lui non c’entra proprio nulla.
Gli si prospetta la possibilità di scrivere un racconto per il giornale dell’università che frequenta la sua ragazza Claudia, laureanda in lettere, e così inizia a scrivere la sua storia che dedicherà alla sua fidanzata in una sorta di proposta di matrimonio.
In questo racconto i protagonisti sono Silvia e il bel e tenebroso Corrado, per loro si prospetta una storia d’amore travagliata.
Finalmente Mattia riesce a completare il suo racconto ma Claudia non ci sta ad essere solo una spettatrice, ma vuole diventare la protagonista della storia, e bevendo una sorta di intruglio preparato dalla padrona di casa,  Amalia, la ragazza riesce ad entrare nella storia e a cambiarla a suo piacimento. 
Lei  vuole essere la fidanzata di Corrado e mettere i bastoni tra le ruote a Silvia ci riuscirà?
Questo metterà in crisi il rapporto con Mattia?
Cosa crede di ottenere Claudia?
Questo romanzo vive di una luce propria nel panorama italiano, una storia sospesa tra realtà e magia che in fondo ci fa capire che la persona che credi di amare può rivelarsi diversa da quella che credevamo e l’amore vero può superare ogni ostacolo?
L’autrice ha uno stile molto scorrevole e riesce a coinvolgere il lettore ed a non creare confusione raccontandoci due storie parallele.
Un libro dove traspare l’amore per i libri e dove Monica ci vuole trasmettere l’idea che l’amore quello vero va sognato, cercato e trovato e vale la pena lottare.

A volte i sogni si realizzano basta crederci.
Consigliato!







COSA NE PENSANO I LETTORI

       
4.0 su 5 stelleRacconto nel racconto, 26 luglio 2016
Un racconto di eccezionale morale nel modo più assoluto.
Il discorso è che (a mio avviso), una buona parte iniziale del libro è un poco acerba a livello di descrizione narrativa, a volte mi sembrava una specie di lista e non lo dico per cattiveria, sempre a parer mio, azioni e ambientazione non si fondevano bene tra loro. Peccato perchè poi ad un certo punto è diventato davvero avvincente e ricco di emozioni. Ero estasiata quando ho capito dove l'Autrice sarebbe andata a parare, inoltre è ben curato e leggendo dalla metà a finire è percepibile l'attenzione verso i particolari.
Ma a farla da padrona è la magnifica morale che tocca davvero tutti: è bene guardarsi dentro ogni tanto, perché l'arroganza e la gelosia non danno frutti, solo perdite.
Brava, brava Monica Gabellini, continua a scrivere!


5.0 su 5 stelle - Una lettura emozionante e originalissima!   Di  Lettrice74  RECENSORE TOP 1000 il 30 novembre 2015
  
Mi sono imbattuta per curiosità in questo bel romanzo di cui ho scaricato l'estratto e alla fine l'ho letto d'un fiato! La particolarità è che è un romanzo "pirandelliano" nel senso che ad un certo punto i personaggi della storia (Claudia e Mattia) entrano nel racconto che Mattia sta scrivendo per la sua fidanzata e ne esce un inghippo sempre più ingarbugliato! Ho pensato: che originalità! Così ci sono Claudia e Mattia, i due protagonisti del romanzo, ma anche Silvia e Corrado (che da personaggi di celluloide poi diventano a loro volta co-protagonisti!): il finale è aperto, non faccio spoiler perché potrebbe formarsi una nuova coppia che dalle pagine del racconto entra nella vita vera (e il cerchio si chiuderebbe, in teoria), non dico altro... Silvia e Corrado sono due personaggi molto dolci e simpatici, mi sono piaciuti tantissimo e, nonostante siano di celluloide, quasi si riscattano attraverso le vicende che li toccano e li accompagnano a diventare migliori. Consiglio davvero a tutti questo bel romanzo!

Nessun commento:

Posta un commento